Campagna 12 sportelli

Le Associazioni dei consumatori delle Marche: Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino ed U.Di.Con., lanciano la campagna 12 Sportelli

Grazie al sostegno della Regione Marche e con il contributo del Ministero Sviluppo Economico sarà finanziata un’importante campagna di comunicazione. Fino ad oggi recuperati 133.194 euro

Tutelare i consumatori e promuovere azioni ed attività in loro favore. E’ questo l’obiettivo che spinge le Associazioni dei consumatori delle Marche: Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino ed U.Di.Con ad un impegno quotidiano per aiutare i cittadini a districarsi tra una marea di offerte e truffe sempre all’orizzonte.

Questa attività ha portato le associazioni, grazie anche all’importante contributo della Regione Marche, a realizzare lo scorso anno un sito internet, consumarche.it, intuitivo e utile. Uno strumento che permette all’utenza di trovare con estrema facilità gli argomenti ricercati. In materia di Covid, vengono caricate le news di maggiore utilità per la popolazione marchigiana, le DGR della Regione Marche e i bandi che offrono opportunità di sostegno alla cittadinanza. E’ possibile trovare lo sportello competente per territorio ed anche una utilissima sezione “guide”.

E proprio agli Sportelli è dedicata questa nuova attività di comunicazione, sempre sostenuta dalla Regione, grazie alla sensibilità del Vice Presidente con delega alla tutela dei consumatori Mirco Carloni. Si tratta di una campagna pubblicitaria che permetterà di proseguire l’aggiornamento del sito, di effettuare promozione digitale su Google e Meta, di creare materiale grafico e affissioni offline, oltre ad effettuare approfondimenti televisivi.

Il Programma della Regione Marche – realizzato con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. DM 10.08.2020 – prevede il finanziamento di 12 Sportelli del consumatore, ubicati su tutte le province del territorio regionale. La finalità di questa iniziativa è quella di creare una rete regionale di sportelli qualificati che rappresentino un punto di riferimento per i cittadini, attraverso l’offerta di informazioni, di assistenza e di consulenza sulle varie problematiche che possono sorgere nel mondo dei consumatori, supportandoli nell’esercizio dei propri diritti.

Il vantaggio degli Sportelli consiste nella loro diffusione sul territorio regionale – Ancona, Ascoli Piceno, Camerino, Chiaravalle, Fermo, Jesi, Macerata, Matelica, Montegranaro, Pesaro – e nella presenza fisica sul territorio a sostegno anche dei cittadini meno digitalizzati, nonché di quelli residenti nelle aree interne.
Con lo slogan #daoggilosai i consumatori potranno trovare risposte sulle più attuali materie inerenti al mondo del consumerismo, tra le quali: acquisti on line, contratti e truffe telefoniche, strumenti di tutela, mercato dell’energia.

Una particolare assistenza è dedicata ai cittadini vittime delle truffe, una realtà purtroppo sempre più diffusa ed eterogenea, grazie sia all’ingegno distorto e sempre più raffinato che caratterizza i truffatori e sia alla possibilità di celarsi dietro lo strumento digitale. I casi sono presi in carico dai professionisti che operano all’interno degli Sportelli per definire i reali scenari risolutivi e vengono, nel rispetto delle norme sulla privacy, diffusi attraverso i canali di comunicazione, per renderli noti al fine di ridurre il numero di soggetti che potrebbero incappare in simili situazioni.

Fino ad oggi le associazioni dei Consumatori hanno recuperato 133.194 euro a fronte delle circa 1.000 pratiche gestite. “L’operato delle associazioni oggi è più importante che mai – ha detto Carloni – perché viviamo in un’epoca dove non bisogna solo fronteggiare quotidianamente tentativi di truffa ma dove avvengono anche pratiche poco corrette come le modifiche di contratto unilaterali. Anche su questi temi dovremo lavorare per garantire ai cittadini la giusta tutela”.

Aggiornamenti

Le ultime News