FIR: proroga al 15 ottobre 2023 per la comunicazione del nuovo codice IBAN per ottenere l’ulteriore 10%

Nel mese di luglio scorso abbiamo comunicato un’importante novità riguardante gli azionisti delle banche fallite nel 2017, tra cui Banca Marche e Veneto Banca, che hanno già presentato la domanda di rimborso al FIR (Fondo Indennizzo Risparmiatori).Infatti, Il Parlamento ha approvato l’incremento dell’indennizzo già percepito dagli azionisti, portandolo dal 30 al 40%. 


La comunicazione del nuovo IBAN, qualora questo sia cambiato dopo la presentazione della domanda, è stata possibile inizialmente solo nel mese di luglio scorso e ora, dopo la richiesta della nostra Associazione di una proroga, è stato riaperto il termine per consentire ai risparmiatori azionisti già ammessi al rimborso del 30% di comunicare la variazione dell’IBAN sul quale ricevere l’ulteriore quota di indennizzo del 10%. Ricordiamo che, per i risparmiatori che non hanno avuto alcuna variazione dell’IBAN, l’integrazione verrà corrisposta in modo automatico“sulla base delle risultanze istruttorie e dei dati già acquisiti dalla commissione tecnica”, e quindi non è necessario presentare un’ulteriore richiesta. In soli 2 casi è necessario attivarsi:

  • In caso di variazione del codice IBAN precedentemente comunicato:

In questo caso è necessario trasmettere il nuovo IBAN facendosi rilasciare l’apposita certificazione dal proprio istituto bancario 

  • In caso di decesso del beneficiario originario:

In questo caso gli eredi dovranno trasmettere la dichiarazione di successione presentata o l’apposita dichiarazione sostitutiva, oltre ai codici IBAN degli eredi. Il nuovo termine per la presentazione della suddetta documentazione è il 15 ottobre 2023. Attenzione: l’integrazione del 10% riguarda soltanto i possessori di azioni e non i possessori di obbligazioni subordinate Pertanto, se si possedevano azioni per le quali è stato erogato l’indennizzo del 30% e se ci si trova in una delle 2 condizioni sopra indicate (variazione IBAN o decesso del beneficiario ordinario), invitiamo tutti i risparmiatori a contattare la sede di Adiconsum Marche presso la quale ha presentato la domanda iniziale per provvedere alla trasmissione della documentazione entro la scadenza prevista. Di seguito tutte le nostre sedi ed orari: https://www.adiconsummarche.it/sedi-e-orari/

Aggiornamenti

Le ultime News