PROCESSO BANCA POPOLARE BARI 3: COSTITUISCITI PARTE CIVILE

Il 17 maggio 2024, presso il Tribunale penale di Bari, prenderà il via il processo a carico degli ex vertici della Banca Popolare di Bari, il cd. terzo filone che si affianca ai primi due giudizi già pendenti presso il Tribunale di Bari.

Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di falso in bilancio per gli anni 2016, 2017 e 2018, ostacolo alla vigilanza della Consob e di Bankitalia, aggiotaggio ai danni degli azionisti; la Procura contesta che nei bilanci sarebbero state “omesse informazioni rilevanti e fornite notizie manipolate”, con un duplice obiettivo: da un lato di accontentare i clienti storici e dall’altro di non mettere in allarme Bankitalia.

L’INIZIATIVA CODACONS

L’Associazione CODACONS, in qualità di Ente di tutela di utenti e consumatori, degli investimenti e del risparmio, sta promuovendo, in favore di Società e privati coinvolti nella vicenda processuale, la costituzione di parte civile nel procedimento penale incardinato presso il Tribunale di Bari.

Questo nuovo filone processuale aumenta le possibilità di risarcimento per i risparmiatori, soprattutto considerato che in uno dei procedimenti in corso la Banca era stata esclusa quale responsabile civile. 

Tutti gli azionisti della Banca Popolare di Bari, compresi coloro i quali si sono già costituiti nel primo filone a settembre 2020 e/o nel secondo filone del procedimento penale a settembre 2021, possono ora costituirsi parte civile in questo terzo filone processuale per chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti a causa della perdita di valore dei propri titoli, legata ai fatti di reato contestati. 

Il terzo processo, rispetto ai primi due, riguarda fatti di reato storicamente distinti i cui esiti potrebbero variare rispetto al giudizio attuale.

Pertanto, le consigliamo di considerare attentamente la possibilità di costituirsi in questo terzo processo, soprattutto se non si è già costituito parte civile nei procedimenti precedenti (Filoni 1 e 2).

Inoltre, l’esito di questo terzo processo è di particolare importanza, poiché determinerà anche l’eventuale possibilità di intraprendere un’azione in sede civile anche nei confronti della società di revisione dei conti che ha certificato come regolari i bilanci dell’Istituto di credito e che sarebbero al vaglio della Procura.

Attenzione: per partecipare a questa azione la documentazione richiesta dovrà pervenire entro e non oltre il 7 MAGGIO 2024

Aggiornamenti

Le ultime News